sabato 31 maggio 2008

+1



Eccolo il piccolo Christian con mamma e papà

Claudio forever


La prima notte senza Claudio è stata una mazzata.

Continuavo a svegliarmi credendo di sentire i suoi inconfondibili movimenti per casa...Che vuoto che hai lasciato amico mio!

La sensazione più brutta è stata quando, rientrato in casa, non ho sentito il tuo sbattere della coda, le tue zampe ticchettare sul pavimento e gli 'sbuff sbuff' che facevi quando mi portavi centomila cose in bocca e facevi quasi fatica a respirare...
La Gio sa tutto, ti crede sulle nuvole a correre con le zampette dietro che viaggiano viaggiano viaggiano...Ha pianto la piccola: ti voleva qui, con lei.
Continuava a ripetermi ti farti tornare giù...mannaggia!
Meno male che ieri sera è venuta a trovarci la Rosy con quella matta affettuosa di Asia, una boxerina marrone dolcissima e vivacissima, sicuramente un'ottima pet terapy per la mia bambina.

Christian si è fatto un mega tatuaggio sulla spalla. Dice che tu gli guarderai le spalle, mi ha commosso.

Sono sereno nonostante il vuoto che hai lasciato nel mio cuore, abbiamo fatto la cosa più giusta per te. Tenerti qui sarebbe stato solo un gesto egoista per non farti andare via.
Tu invece meritavi di non soffrire, meritavi di non finire in mezzo ad altri cento cani su un furgone diretto all'inceneritore.

Devo ringraziare lo Zebrone e tutta la sua famiglia, che ci hanno concesso di farti stare nel loro giardino di fianco ad Heidi vicino alla nuova casa che stanno costruendo.
Sei di fronte ad una piccola palma, tutte le volte che sarò loro ospite il mio pensiero correrà li da te, mangiatore di sassi e di palline, instancabile 'pacciani' con le altre cagnette, perennemente immerso nell'acqua che sia essa un torrente gelato di montagna o il mare sconfinato, sempre alla ricerca di una pozzanghera dove potersi rotolare e vunciare, sempre alla ricerca di un biscotto (Pal).

Dio mio quanto sei stato un fantastico compagno di viaggio!

Affettuoso e poco appariscente, quasi schivo.
Tre persone in casa erano già abbastanza per te e lo starnuto di un neonato era peggio di una bomba atomica.

Ti sei risparmiato l'ennesima estate calda e l'ennesimo inverno pieno di petardi scoppiati da adolescenti stronzi.

Ho deciso il tatuaggio, mi farò il simbolo della tua zampa (con una piccola C dentro) sulla mia zampa. O, se il copyrighter me lo concederà, mi farò il clone del suo tattoo sulla gamba destra.
Dammi il cinque fratello, mi hai riempito la vita di gioia.
Sono orgoglioso di aver avuto un supercane come te e di averti tenuto per la zampa fino all'ultimo respiro.

Ciao Buclaudio.

venerdì 30 maggio 2008

Fratello, dove sei?

E'il giorno. Oggi è il giorno, porto il mio fratellino ad 'addormentarsi' per sempre. Quasi non cammina più.
Ho sempre cercato di immaginare come sarebbe stato questo giorno. Devo dire che sono abbastanza tranquillo in fondo è una scelta che abbiamo fatto esclusivamente perchè amiamo Claudio. Lo amiamo tutti, compreso quelli che odiano gli animali.
Non si può non amare un elemento simile.

Lo porto io e lo riconsegno io alla natura e alla terra.

12anni di affetto come nessuno mi ha mai dato, 12anni di fedeltà totale ed incondizionata. Un biscotto ed una pallina, ti bastava solo quello.

Stamattina portandoti giù ormai a cariola abbiamo incontrato mezza novate e mezza novate ti salutava come una star: la gente conosce più te che me!


Non vado oltre, solo chi è stato con noi in questi 12 anni sa cosa sei significato per me e quanto mi hai dato.
Marchierò la mia pelle in tuo ricordo.

Ora vai, torna a scorazzare libero fratello dagli occhi nocciola
video

sabato 24 maggio 2008

Papi


Quanto avrei bisogno che tu fossi qui, ora.

sabato 17 maggio 2008

What else?

Allegra pazzia frutto dell'incoscienza nel vivere momenti senza rendersi conto della realtà ma calandosi in un mondo virtuale parallelo, ricostruito e creato ad arte dalla nostra mente per assecondare i problemi che abbiamo e che non ci fa oggettivare le cose della vita.


Dicesi autodifesa o autodistruzione.


Hurt


Se sei una delle persone che hanno goduto nell'apprendere le mie cose ed hanno goduto ancora di più nel raccontarle ad altre persone, colorandole e caricandole delle tue stronzate, sappi che il prossimo pensiero è dedicato a te:

VAI A FARE IN CULO, TI DEVI FARE SOLO I CAZZI TUOI.

Terra!




















Sono affascinato dalle foto della Terra vista dallo spazio.
Sembra bellissima. E' bellissima.

Penso alla Luna fredda, timida e pallida come una quindicenne acerba. Penso alla Terra colorata, luminosa, viva come una giovane mamma. Questa mia Terra vista dallo spazio mi affascina e mi attrae in tutta la sua maestosità, varietà e omogeneità....adoro vedere il blu del mare, le terre aride dei deserti, il verde acceso e prospero dell'Amazzonia, le bianche catene montuose dell'Himalaya, i solchi dei grandi fiumi come il Nilo vene ed arterie del nostro pianeta.

Le nuvole che avvolgono tutto in ogni momento in maniera sempre diversa ma sempre bizzarra con disegni unici, creano un contrasto ed un gioco di movimenti splendido con la terraferma ed il mare.
Vortici e ghirigori che sembrano muoverla pur mantenendo tutto fermo.

Vedo questo puntino colorato e silenzioso nell'infinita voragine buia dello spazio, "zummo" mentalmente verso la terra ingrandendo questa sfera e piano piano scorgo continenti, nazioni, regioni città, palazzi e persone.

Il silenzio diventa improvvisamente caos ed è proprio questo che mi cattura completamente: immaginare e pensare che questo minuscolo e silenzioso pianeta perso nello spazio, vive di suoni, rumori, movimenti frenetici, atomi e microparticelle invisibili. Che però esistono e compongono questo spettacolo visibile in tutta la sua bellezza solo da lontano.

Da lontano è tutto immobile, da vicino è pura follia.

E se anche la Terra fosse uno dei piccoli atomi che compongono un'altra entità, se fossimo gli atomi degli atomi degli atomi?

Ti amo Terra.

martedì 6 maggio 2008

Attimi (volume a palla)

video

E' una carrellata di immagini presa assolutamente a caso dal mio pc, ho dato tutto in pasto ad un programma proprio perchè volevo un video-collage di foto senza sceglierle ma solo affidandomi alla sorte.

Sono attimi di vita che ho vissuto, qualche volta anche con qualcuno di voi.

H.BT.DAY



Voglio ringraziare tutti quelli che ieri in una maniera o nell'altra si sono fatti sentire: mail, sms, telefonate e una piccola festicciola tra vecchi amici.

Grazie!

Pol

giovedì 1 maggio 2008

Crack


E'quello che ho sentito alle 21.30 c.a.del 28/4.

Salto di testa, colpisco la palla, ricado poggiando tutto il peso sulla gamba destra.
Crack, e il ginocchio che si piega in maniera innaturale all'indietro.

Una frazione di secondo per cambiarti il prossimo futuro.
Un secondo prima sono pronto a sfrecciare più in forma che mai per una mezza maratona, un secondo dopo non sono nemmeno in grado di mettermi le calze da solo.
In un secondo svaniscono progetti e sogni, capisco subito che la cosa è seria e penso subito alla maratona di NY che va a farsi fottere. Incredibile. Per terra, con tutti attorno a me, l'unica cosa a cui penso è che sicuramente mi sono 'fatto' i legamenti e NY vola via. Chissà per quanto tempo.
Non penso subito ai problemi veri che questoinfortunio mi porterà,penso alla cazzo di maratona. Sono pazzo.
Solo dopo vengono fuori tutte le menate.Operazione significa:
- intervento
- dolore
- ancora dolore
- impossibilità di giocare,prendere in braccio, accudire con la Giorgia
- impossibilità di aiutare mia mamma con il Claudio. Già perche in questo periodo di merda con la M maiuscola, anche il mio cane ha le sue magangne. Non muove più le zampe dietro, venerdì deve essere operato ad un'ernia discale. Operazione molto rischiosa, anche lui avrà bisogno di fisioterapia e recupero. Vivrà qui a Novate, l'unico posto dove per uscire non debba fare le scale. Poverino. E'mio fratello.
- imposibilità di andare a lavorare
- Sacrificio, palestra fisioterapia
- Diventare un ciccione immobile
Oltretutto se l'operazione verrà eseguita in autunno sarò in pieno periodo trasloco....
Non ce la posso fare. Le cose al posto di migliorare peggiorano?